Delegazione sammarinese all’Annual meeting del Fondo Monetario

Delegazione sammarinese all’Annual meeting del Fondo Monetario
La delegazione sammarinese composta dai Segretari di Stato Claudio Felici e Marco Arzilli congiuntamente con il Direttore Generale, Presidente e Responsabile del Dipartimento Vigilanza di Banca Centrale partecipano a Washington DC all’Annual Meeting del Fondo Monetario Internazionale.
Il Segretario di Stato Finanze e Bilancio nella prima giornata della missione ha partecipato all’Annual Meeting Plenary a cui sono intervenuti oltre che la Presidenza dell’assise, il Direttore Operativo del FMI, Christine Lagarde, e il Presidente della Banca Mondiale, Jim Yong Kim.
 Il Direttore Operativo del FMI nella sua relazione ha definito tre scelte generali che gli Stati dovranno compiere nel futuro: le modalità per garantire lo sviluppo piuttosto che la stagnazione, capire come rendere il mondo più inclusivo facendo prevalere la stabilità sulla fragilità e come intensificare la cooperazione in un’ottica di reale solidarietà. Successivamente, il Presidente della Banca Mondiale ha rimarcato le sfide che le economie in via di sviluppo devono affrontare; in particolare l’intervento si è focalizzato sull’importanza degli investimenti infrastrutturali e sui cambiamenti climatici che stanno diventando sempre più accentuati. Ha inoltre sottolineato la situazione dell’epidemia  del virus ebola, delle misure che la Banca Mondiale sta mettendo in campo a sostegno dei paesi colpiti e le misure anti-contagio.
Durante il prosieguo dei lavori, la delegazione si è confrontata con il team della missione del FMI che visiterà San Marino nel prossimo mese di gennaio. Durante tale incontro sono stati illustrati gli ultimi dati disponibili relativi al settore economico, finanziario e fiscale: in particolare sono state presentate le misure ordinarie e straordinarie che il governo ha adottato al fine di mantenere in equilibrio la finanza pubblica, un aggiornamento sull’attuazione della riforma tributaria e il lavoro di elaborazione della riforma del sistema delle imposte indirette.
Nell’occasione, sono state approfondite le principali dinamiche in atto nel settore bancario con riferimento, tra l’altro, al miglioramento della situazione di liquidità e al consolidamento dei livelli di patrimonializzazione. Sono state altresì discusse le ulteriori aree di cooperazione tra la Banca Centrale e il Fondo in materia di supervisione bancaria, anche mediante forme di assistenza tecnica.
Anche nella giornata odierna continueranno i lavori e proseguiranno i confronti a livello istituzionale e tecnico.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy