‘Economostro’ Alutitan: azienda e governo dicono tutto a posto

Azienda Alutitan e governo dicono che non si vede perchè non si debba o non si possa procedere per la mega nuova costruzione di Chiesanuova definita in un esposto della popolazione un ‘ecomostro’.

In particolare interviene Fiorenzo Ravelli al vertice di una società che fattura annualmente per 35 milioni di euro trasformando alluminio da cilindri di 600 chili l’uno, a barre e profilati destinati ad aziende di arredamento italiane ed europee.

Dice Ravelli:

non produciamo inquinamento atmosferico, dai nostri camini esce solo aria riscaldata

non produciamo polveri perché tutto il materiale di scarto viene riciclato in Italia e riutilizzato.

E continua: L’impatto visivo ci sarà, ma obietta, siamo in una zona produttiva, se pur a ridosso di un’area residenziale.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy