Elezioni, precisazioni del Segretario di Stato Ciavatta

REPUBBLICA DI SAN MARINO

Ufficio Stampa del Congresso di Stato

COMUNICATO STAMPA

Questa la risposta del Segretario di Stato per gli Affari Interni Valeria Ciavatta ad alcuni articoli stampa.

Non è addebitabile al Segretario di Stato per gli Affari Interni il fatto che “i giovani dell’art. 7” non possano votare in questa tornata elettorale. Il Segretario non ha adottato alcun provvedimento e neanche avrebbe potuto farlo, sia per far votare qualcuno sia per non farlo votare. E’ la legge elettorale che vieta la revisione delle liste dopo che le stesse sono state dichiarate definitive (art.6, quarto comma, legge n.6/1996).

Per superare tale divieto serve una norma di legge. Non bastano interpretazioni o presunti “provvedimenti”. Un divieto di legge (qualificata) non può che essere o rispettato o modificato con una norma successiva.

Perché l’emendamento sull’abrogazione dell’art. 7 non ha previsto la revisione straordinaria delle liste, come avvenuto in numerose altre occasioni simili e perfino con la legge del 2007? Evidentemente non c’era questa volontà. E il 15 settembre scorso il Consiglio Grande e Generale, unico organo autorizzato a modificare le leggi e a dirimere la questione, si è pronunciato contro l’introduzione di una norma che, attraverso la revisione straordinaria delle liste, consentisse ai giovani dell’art. 7 di votare a novembre. Dunque: il Consiglio si è chiaramente espresso, le forze politiche hanno fatto la loro parte, sui ricorsi non sono io a decidere.

Si comprende lo stato d’animo dei concittadini residenti all’estero, ma è anche evidente che qualcuno in pre-campagna elettorale voglia addebitare al Segretario per gli Affari Interni responsabilità non sue, per farsi propaganda a danno delle Istituzioni, e ciò nonostante questa Segreteria abbia sempre cercato di tenersi fuori dalle tipiche polemiche partitiche, ispirando il suo operato alla lealtà verso lo Stato e alla legalità.

Infine, basta riflettere usando un minimo di buon senso, per capire che nessun Segretario per gli Affari Interni si metterebbe in un periodo come questo a fare il déspota con tale spirito autolesionista!!!!

San Marino, 2 ottobre 2008

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy