Eps denunciano la debolezza del governo come evidenziata nei lavori del Consiglio

La sessione del Consiglio Grande e Generale terminata ieri ha delineato ancora una volta la assoluta debolezza del quadro di Governo che regge la Repubblica.

Gli EuroPopolari per San Marino esprimono tutta la loro preoccupazione per un Paese che è fermo, in cui gli effetti della crisi si fanno sempre più sentire e imprese importanti (l’ultima l’MV Agusta) stanno lasciando San Marino che così si sta sempre più impoverendo economicamente ed intellettualmente.

Tali situazioni non inducono certo ad ottimismo, e la debolezza che si manifesta in una grande carenza di impulso all’azione politica, resa impossibile da forze politiche non omogenee e con visioni assolutamente diverse, sono una grande incognita sul futuro del Paese.

La maggioranza è così diventata minoranza su alcuni importanti ordini del giorno:

a) Quello relativo alla Centrale del Latte; vicenda da contorni assai discutibili e di difficile comprensione dal punto di vista operativo. Gli EuroPopolari tengono a ribadire che su tale questione devono essere valorizzati gli operatori Sammarinesi.
b) Quello che esprimeva solidarietà a S.S. Benedetto XVI che ha visto i voti favorevoli di tutta la minoranza e altri.
c) Quello relativo alla giornata della famiglia, appoggiato anche dagli EuroPopolari, che ripropone all’attenzione di tutti la necessità di politiche sociali ed economiche che la sostengano.

La nostra forza politica continuerà, in coerenza con i propri valori ideali, a condurre una seria opposizione, convinti che il bene del Paese venga prima di tutto.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy