Eraldo Giudici. Lettera Aperta, alla Presidente del Consiglio Comunale di Rimini. Antonella Ceccarelli.

Gentile Presidente, quasi due mesi  orsono presentai la seguente interrogazione, che a tutt’oggi è rimasta inevasa! 
 

27-07-2010 – Politiche scolastiche a sostegno dell’integrazione.
 

Considerato che, nel frattempo, sono iniziate le attività didattiche in tutti gli ordini di scuole, è sperabile siano state riattivate, anche quelle dei corsi per adulti,  per immigrati, carcerati, ecc. nei CTP  della nostra Provincia, e quindi anche quelle già presenti nel nostro Comune, negli anni trascorsi.
Desidererei  ricevere assicurazioni, e quella risposta scritta alla citata interrogazione, ormai non più  tempestiva ma sempre gradita  ancorché  disattesa.
Voglia pertanto  provvedere ai sensi del vigente regolamento con gli opportuni solleciti, considerata l’importanza della questione posta, tesa a sostenere, e a valorizzare, i  giusti  percorsi di educazione permanente per gli adulti, e di possibile corretta integrazione sociale da parte di quegli  immigrati, delle più diverse etnie e provenienze, che risiedono nella nostra città.
Sig. Presidente, certe questioni che si giocano sulla pelle della gente, quella dei nostri concittadini e  quella degli immigrati, di non secondaria importanza, credo debbano  meritare una particolare attenzione da parte di chi ci amministra.

Nei mesi scorsi in molti temevano,  e su questo eravamo intervenuti anche pubblicamente,  ci potessero essere  riduzioni di tali lodevoli iniziative; si era prodotta una diffusa incertezza anche nel corpo docente che,  purtroppo,  pare abbia  avuto  effetti negativi, come la dispersione in altre sedi di insegnanti esperti di tali particolari contesti, insegnanti motivati e professionalmente preparati.

Fiducioso  nella sua iniziativa, attendo  doverose informazioni e chiarimenti circa  le attività che, nel frattempo, fossero state attivate anche, ma non solo, nel nostro Comune, paragonate a quelle attivate negli anni passati, e le ragioni di eventuali cambiamenti.
Consigliere Comunale Eraldo Giudici

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy