Ezio Greggio su Achille Lauro: “È più adatto a San Patrignano che a San Marino”. Esplode la polemica sui social

Continua a far parlare di sé sui mass media italiani il concorso canoro internazionale “Una Voce per San Marino”.

Ezio Greggio, celebre conduttore del tg satirico di Canale 5 “Striscia la Notizia”, ha dato infelicemente del drogato ad Achille Lauro, vincitore della prima edizione di “Una Voce per San Marino” e prossimo rappresentante della Repubblica di San Marino all’Eurovision Song Contest.

Achille Lauro, pur di partecipare all’Eurovision, prima si è affidato a Sanremo, poi a San Marino, eppure, visto il personaggio, quello più adatto a lui sarebbe stato San Patrignano, è ciò che ha affermato Greggio durante la puntata del 21 febbraio scorso di “Striscia la Notizia”, che ha anche criticato, attraverso un servizio del proprio inviato Pinuccio, i rapporti tra la Rai e il Titano.

Tantissimi utenti, in seguito alla battuta di Ezio Greggio su Achille Lauro, si sono espressi sui social per prendere le difese dell’artista romano e criticare apertamente il conduttore di “Striscia la Notizia”.

Una gratuita mancanza di rispetto, a detta di molti, da parte di Greggio sia nei confronti di Lauro che di tutte quelle persone che, grazie alla Comunità di San Patrignano, noto centro di recupero, sono riuscite ad affrontare e a superare la dipendenza dalle sostanze stupefacenti. C’è persino chi spera in una querela o in una denuncia per quanto detto dal conduttore di “Striscia la Notizia” nei confronti del tre volte partecipante al Festival di Sanremo.

Anche il manager di Lauro, Angelo Calculli, se l’è presa con “Striscia la Notizia” e il suo conduttore Greggio: “‘Striscia’ è un programma vecchio e per vecchi e non durerà in eternità, non serve che ci si arrabbi per questo – scrive lo stesso Calculli in un post pubblicato su Instragram -. Bisogna solo indignarsi per la strumentalizzazione che fanno del luogo di San Patrignano, associandola al termine ‘drogato’“.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy