Federazione Balestrieri Sammarinesi: ’60 anni di emozioni’

Lo scorso 31 Luglio la Federazione Balestrieri Sammarinesi ha festeggiato ì 60 anni di attività con un  programma Istituzionale e di spettacolo.

E’ iniziato alle ore 16,00 con il ricevimento a Palazzo Pubblico al cospetto degli  Ecc.mi Capitani Reggenti  i quali hanno manifestato sentimenti di apprezzamento e di stima per la dedizione e  l’impegno costantemente profuso nel Rappresentare la Repubblica di San Marino nel mondo e per  dare continuità alle più antiche e peculiari tradizioni della nostra Repubblica ; i Capitani Reggenti S.E. Gian Nicola Berti e Massimo Andrea Ugolini hanno consegnato ai Balestrieri una lettera piena di contenuti che verrà gelosamente  custodita nella sede della Fbs  in Contrada Omerelli.

Alla cerimonia hanno presenziato anche il Segretario di Stato per il Turismo Teodoro Lonfernini e il Segretario di Stato per gli Affari Interni e Rapporti con le Giunte di Castello Giancarlo Venturini.

Riportiamo anche un passaggio del discorso del Presidente della Fbs Paolo Muccioli che mette in luce quante persone hanno seguito e seguono la Federazione :

“Sono ben 60 anni che oltre 800 persone hanno vestito la divisa di balestriere, sbandieratore, musico e figurante, con impegno, responsabilità, passione e fede. Sono stati 60 anni di lavoro arduo e disinteressato, volto, oltre che a recuperare un’istituzione, quale appunto il Corpo dei balestrieri, alla quale la storia ha già riconosciuto un compito fondamentale per la difesa della libertà di questa Repubblica, finalizzato anche a recuperare quei valori storici, quel profondo attaccamento alle istituzioni ed alle tradizioni del paese, con lo scopo di parlare ai giovani, parlare ai giovani della nostra Patria, della nostra tradizione di libertà, della necessità di mantenere sempre vivi i nostri più alti valori storici”.

Il Programma è proseguito con il corteo alla volta della Basilica del Santo all’interno della quale Don Federico ha salutato i balestrieri con la “preghiera di benedizione” , successivamente la Federazione si è concessa ai fotografi e ai turisti che hanno immortalato  tutti componenti sia nella cornice della scalinata della  Basilica che nella Cava dei Balestrieri  – Cava nella quale la sera sono continuati i festeggiamenti con la Disfida del Tricorniolo tutta sammarinese , lo spettacolo degli Sbandieratori,  Musici e Figuranti – come sempre per la  serata di chiusura delle Giornate Medioevali.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy