Federazione Sammarinese Nuoto ai Campionati Assoluti Open in Olanda

Arrivano splendide notizie per i colori sammarinesi dai Campionati Assoluti Open che si sono appena conclusi ad Eindhoven – Olanda.
Si è trattato di una manifestazione di forte interesse, valida per la qualificazione olimpica di Londra 2012 e, quindi, frequentatissima da big di altissimo livello mondiale come, ad esempio, Sergey Fesikov, Milorad Cavic, Sarah Sjöström e Femke Heemskerk. Presente anche una folta delegazione Italiana con fior di atleti del calibro di Filippo Magnini, Alessia Filippi, Elena Gemo e Damiano Lestigi.
Logico quindi, in tale contesto, che il tecnico federale Max Di Mito e la Federazione Sammarinese Nuoto tutta, ci tenessero in particolar modo alla verifica della preparazione agonistica delle due atlete di punta, in campo femminile, Simona Muccioli e Clelia Tini, in lizza per un posto, appunto, alle Olimpiadi (in campo maschile non sembra in discussione Emanuele Nicolini)
Ebbene, i risultati hanno superato ogni più rosea aspettativa da parte di entrambe le ragazze!
Clelia Tini ha realizzato tempi eccezionali, soprattutto nei 100 stile dove ha conseguito il nuovo record assoluto sammarinese: 58”86 (prec. 58”89 siglato nel Liechtestein, ai Giochi dei Piccoli Stati) e ben si è comportata sulla mezza distanza sfiorando, anche qui, il record. Eccellente quindi la sua forma fisica  e il lavoro fin qui svolto.
Magnifica prestazione anche di Simona Muccioli che, come noto, reduce dalla polmonite con complicazioni che le ha condizionato l’intera stagione 2010/2011 limitando anche la sua prestazione ai Giochi dei Piccoli Stati dove ha dovuto “accontentarsi” di un bronzo, è tornata finalmente in forma smagliante e in Olanda ha centrato un’importantissima quanto strepitosa finale nella sua specialità, i 200 delfino, fermando il cronometro ad uno splendido 2’20”78, tempo di ben due secondi inferiore di quello fatto registrare nel Liechtestein  a Giugno e finendo 8a assoluta..
Se si considera che questo periodo è di pieno “carico” e che mai, in passato, a dicembre si potevano auspicare simili risultati che solitamente si ottengono nel pieno dell’estate, quando arriva il momento che bisogna “dare tutto”, è ovvio che nell’ambiente si respira un’aria splendida che riempie di speranza per il proseguo della stagione con tutti i grossi impegni che questo anno comporta.
In Olanda erano presenti anche altre due ondine, ambedue allenate da Max Di Mito, che pur non essendo di interesse strettamente federale trattandosi di atlete di cittadinanza Italiana, vale la pena di menzionare in virtù delle prestazioni effettuate: Alice Mizzau (che aveva “sbancato” al Meeting del Titano di 15 giorni fa) ha realizzato ottimi tempi e ha conquistato la finale nei 100 sl. mentre Carol Tartaglia si è molto ben difesa nei 100 delfino.
Federazione Sammarinese Nuoto

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy