Franco Cavalli di San Marino Oggi: L’ex segretario Podeschi interrogato per 6 ore e mezza

 San Marino Oggi

 La difesa ha presentato una nuova istanza di scarcerazione o in subordine di arresti domiciliari / L’ex segretario Podeschi interrogato per 6 ore e mezza 

Franco Cavalli

SA MARINO. Un confronto con i magistrati durato circa 6 e mezzo. Tanto a lungo si è protratto l’interrogatorio all’interno del carcere dei Cappuccini di Claudio Podeschi nell’ambito dell’inchiesta sul “conto Mazzini” che ha visto l’ex segretario di Stato alla Sanità finire agli arresti, dal 23 giugno scorso, assieme a Biljana Baruca, interrogata invece giovedì pomeriggio. Podeschi, spiegano i suoi avvocati (Massimiliano Annetta e Stefano Pagliai di Firenze e Achille Campagna di San Marino), ha risposto a tutte le domande e offerto “una spiegazione esaustiva su tutto”. Tant’è che i legali hanno già avanzato una nuova richiesta di scarcerazione (è già pendente una richiesta davanti al giudice di appello) o in subordine una attenuazione del regime detentivo, magari tramite gli arresti domiciliari. “Siamo soddisfatti dell’interrogatorio” hanno infatti ribadito i legali, in quanto “Podeschi ha ricostruito e circostanziato le vicende che lo riguardano offrendo a riscontro e prova anche adeguati supporti”.

Una ricostruzione definita
“non solo plausibile, ma anche serena”, a conferma
che secondo Podeschi si tratterebbe di
un “gigantesco equivoco”. I legali confidano
che la richiesta di scarcerazione sia accolta e
in caso contrario sono già pronti all’impugnazione.
Il contenuto dell’interrogatorio rimane comunque
riservato e le indagini vanno avanti.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy