Frontalieri, al tavolo permanente anche parlamentari italiani

MONTANARI (CSIR): “REINTRODURRE LA FRANCHIGIA E’ PRIORITA'”
Al prossimo tavolo sul frontalierato siederanno anche i parlamentari delle Regioni limitrofe per
elaborare una strategia comune sulla reintroduzione della franchigia. E’ quanto e’ emerso dai lavori del tavolo permanente sul frontalierato riunito oggi pomeriggio a Palazzo Begni che ha
visto tra i partecipanti i rappresentanti di governo, del Csir, consiglio sindacale interregionale e dei sindacati riminesi Cgil e Cisl.  Sul fronte italiano, l’urgenza e’ rappresentata proprio
dal riconoscimento della Franchigia, spiega il presidente del Csir, Luca Montanari. Come gia’ richiesto alle autorita’ riminesi, al governo del Titano “abbiamo chiesto di coordinare
incontri volti a riaffermare la franchigia italiana- spiega Montanari al termine dei lavori- perche’ e’ urgente tentare di far rimettere all’interno della Finanziaria la norma della franchigia per i lavoratori frontalieri a San Marino”.
Sul fronte sammarinese, si e’ tornati a parlare della super-tassa dei frontalieri, ovvero il mancato recupero delle spese produzione reddito per i lavoratori non residenti. Il segretario di Stato per le Finanze, Pasquale Valentini, ha assicurato che ci sara’ un conguaglio per correggere una distorsione che si era venuta a creare a livello tecnico e che ha danneggiato chi risulta con persone a carico. “Ci sara’ un conguaglio che rimborsera’ chi ha speso di piu'”, spiega Montanari che apprezza come da parte dell’esecutivo si sia ammesso l’errore e si sia provato a correggerlo. Al tavolo Valentini ha anche affrontato il tema della riforma fiscale che mettera’ sullo stesso piano lavoratori residenti e non, eliminando per tutti la voce delle spese produzione reddito dalla busta paga. A riguardo, il Csir pretende ulteriori garanzie: “Al governo abbiamo chiesto un sforzo in piu’- conclude Montanari- per riconoscere che i lavoratori residenti e non vengano trattati fiscalmente da San Marino in ugual modo”.
Infine, il presidente del Csir annuncia di essere in attesa di risposta dalle commissioni finanze della Camera e del Senato italiano: “Una settimana fa- spiega- abbiamo inoltrato richiesta
di udienza per parlare della proroga della franchigia dei frontalieri”. A giorni si attende la convocazione.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy