Furto di gasolio, coniugi rumeni denunciati a piede libero

In data 4 agosto 2014, verso le ore 17:35, in località Acquaviva una pattuglia automontata della Polizia Civile, nell’eseguire il controllo del territorio notava,  all’altezza del piazzale del poligono, due soggetti -marito e moglie- intenti a  trasbordare da un autocarro alla propria auto, svariate taniche di plastica contenenti  gasolio. Insospettiti da tali movimenti, si avvicinavano ai soggetti per compiere un  controllo. Dall’accertamento emergeva che l’uomo, dipendente di una Ditta  sammarinese di autotrasporti, utilizzando le suddette taniche, aveva trafugato dal  serbatoio dell’autocarro, a lui affidato dal titolare, più di un quintale di gasolio. In  seguito le aveva caricate all’interno della propria auto, con l’aiuto della moglie. Per  tali ragioni i coniugi, cittadini rumeni e residenti in Italia, venivano accompagnati presso il Comando di Polizia Civile per essere interrogati alla presenza  dell’Avvocato d’Ufficio.

Gli stessi, in base agli elementi raccolti, venivano denunciati a piede libero per furto.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy