Gestione dei profughi ucraini e collaborazione sanitaria, il Segretario Ciavatta incontra il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad

È stato un incontro cordiale e costruttivo, quello svolto nella giornata di mercoledì tra il nuovo Sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad, l’Assessore alle Politiche per la Salute Kristian Gianfreda e il Segretario di Stato per la Sanità e Sicurezza Sociale della Repubblica di San Marino Roberto Ciavatta.

Sul tavolo diversi temi strategici, a partire da quello di maggiore attualità quale la gestione dei profughi provenienti dall’Ucraina, nello specifico sul tema sanitario.

“Sarà fondamentale procedere a un coordinamento comune – scrive la Segreteria alla Sanità in una nota – capace di tracciare gli arrivi in totali in territorio, gli screening sanitari effettuati dalle differenti strutture preposte, la verifica delle vaccinazioni e l’attenzione particolare allo stato di idratazione e salute dei bambini, dopo i lunghi giorni di viaggio”.

Si è poi ripercorso lo stato di collaborazione tra l’ISS e la realtà riminese. In particolare, il Segretario Ciavatta ha proposto alla controparte una collaborazione più strutturata in tema di servizi sanitari legati ai comuni che recentemente sono entrati a far parte dell’area Romagna e che sono in gran parte limitrofi a San Marino, come ad esempio Montecopiolo e Sassofeltrio. Per questi centri infatti, l’Ospedale di Stato della Repubblica di San Marino potrebbe essere più prossimo rispetto a quello di Rimini. Una collaborazione che seguirebbe anche una delle linee guida di sviluppo sanitario tracciate dall’OMS per il futuro: la prossimità dei servizi di base ai centri abitati, siano essi anche periferici, e ai cittadini.

Altri temi di confronto sono stati gli aspetti della previdenza, che coinvolgono in particolare frontalieri che giungono dal riminese per lavorare a San Marino, tra cui il nuovo assegno unico famigliare e i vari ammortizzatori sociali vigenti e legati a una convenzione stilata nel 1974, che andrebbe per praticità attualizzata.

Il colloquio si è concluso con l’intenzione di rivedersi al più presto a San Marino per continuare a dettagliare i possibili ambiti di collaborazione.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy