Gpa San Marino in luce al 28° Meeting “Senza Confini Alpe Adria” di Tarvisio

Una qualificata rappresentativa del Gpa San Marino ha preso parte al Meeting giovanile “Senza Confini Alpe Adria” di Tarvisio, località montana a ridosso del confine con Austria e Slovenia e crocevia di lingue e culture diverse. Questo  Meeting  di atletica leggera festeggia quest’anno la 28° edizione e ha visto la partecipazione di 22 squadre giovanili in provenienza dall’Austria, Slovenia e Croazia, del Friuli-Venezia –Giulia, oltre a quella sammarinese. L’ottima organizzazione dell’U.S. Mario Tosi presieduta dal Cavaliere Uff. Enzo Bertolissi e le splendide condizioni meteorologiche hanno consentito la realizzazione di ottimi risultati sul Polisportivo di Tarvisio. L’evento è  iniziato con la sfilata degli atleti, seguita dallo scambio dei gagliardetti. Presenti per la parte istituzionale l’Assessore alle Attività Produttive, Ing. Cristian della Mea e lo storico Raimondo Domenig oltre al Cav. Maiano Malfitana, i quali hanno dedicato un particolare ringraziamento alla delegazione sammarinese per la storica partecipazione.

I giovani atleti del Gpa San Marino sono saliti sul podio con Valentina Genghini(categoria ragazze) nei 60m con 9’’12 e Matteo Gasperoni (categoria esordienti) nel lancio del vortex con 28’’80. Uguagliano il loro record nel salto in alto, Lorenzo Venturini con 1,50m e Ylenia Gasperoni con 1,30m. Entrambi si miglioreranno nei 80m piani con un 10’’65 e 11’’68. Migliore prestazione personale nel salto in lungo, categoria ragazze, per Beatrice Corbelli salta 3.29m e Lucrezia Calzolari  con 3.11m. Migliore prestazione stagionale anche per i due velocisti Filippo Zampagna e Diego Frisoni, i quali dopo essersi cimentati nel getto del peso, corrono gli 80m rispettivamente in 11’’19 e 11’’55. Infine, la scoppiettante Giulia Gasperoni migliora sé stessa sia sui 60m con 10’’44 che sui 60 ostacoli con 12’’41. Grande soddisfazione dell’allenatore Paola Carinato : “ I ragazzi, malgrado la loro giovane età, si sono sentiti perfettamente a loro agio in questo meeting dai valori tecnici molto elevati. Sono riusciti a dare il meglio di loro stessi, dimostrando ottime capacità di gestione della tensione e della fatica del lungo viaggio. L’accoglienza riservata al  nostro sodalizio dal Cav. Enzo Bertolissi in primis e da tutti i suoi collaboratori, è stata generosa ed ha consentito loro di dare il meglio di sé stessi. E’ stato splendido osservare come giovani atleti di cinque nazioni diverse, parlando lingue completamente siano riusciti a socializzare ed a gareggiare nel rispetto gli uni degli altri”.     [c.s.]

 



Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy