I prossimi Giochi Olimpici della Gioventù si terranno a Nanchino (Cina)

Durante la cerimonia di chiusura dei primi Giochi Olimpici Giovanili di Singapore per dei Giochi il presidente del CIO Rogge ha sottolineato l’importanza che gli atleti, con le loro prestazioni e il loro comportamento, hanno avuto nel mostrare al mondo tutte le potenzialità dei Giochi giovanili. “Cari atleti, ci avete reso orgogliosi” ha esordito Rogge che poi, riprendendo un’immagine già usata nel discorso della cerimonia di apertura ha detto “Avete imparato cosa significa essere un vero campione, non solo un vincitore. Ci avete mostrato che una nuova generazione è pronta per abbracciare e condividere i valori olimpici. Ci avete emozionato con le vostre splendide prestazioni. Ma soprattutto, ci avete ispirato con il vostro entusiasmo, con il vostro spirito e con la gioia pura che avete impiegato nella missione di competere, imparare e vivere con atleti da ogni parte del mondo. Questi sono stati veramente dei giochi ispiratori.”

“Questa sarà l’eredità della vostra presidenza” ha risposto orgoglioso il Presidente del Comitato Organizzatore di Singapore 2010 Miang.

Successivamente alla chiusura ufficiale dei giochi da parte del presidente del CIO, la fiamma olimpica che per 12 giorni ha guidato il mondo sportivo verso Singapore, è stata spenta e la bandiera olimpica, abbassata dal suo pennone, è stata consegnata dal sindaco di Singapore a quello di Nanchino (Cina), che ospiterà nel 2014 i secondi Giochi Olimpici giovanili. La grande festa di chiusura delle Olimpiadi di Singapore, un mega-concerto che ha coinvolto decine di artisti e circa 2000 ballerini, ha così ripreso il suo corso mentre i 3600 atleti, assiepati ai bordi del palco, ballavano e festeggiavano con i loro “colleghi” venuti da ogni parte del mondo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy