I Reggenti, accompagnati dai Segretari Pedini Amati, Belluzzi, Righi e Lonfernini, al Padiglione di San Marino a Expo Dubai 2020

Nella giornata che precede il National Day i Capitani Reggenti e i Segretari di Stato impegnati nella missione a Expo Dubai 2020 visitano il Padiglione di San Marino e incontrano lo staff. Nei saluti, l’emozionante ricordo di Mauro Maiani.

I Capitani Reggenti S.E. Francesco Mussoni e S.E. Giacomo Simoncini, accompagnati dal Segretario di Stato per il Turismo con delega all’Expo Federico Pedini Amati e dai Segretari di Stato Andrea Belluzzi (Istruzione e Cultura), Teodoro Lonfernini (Lavoro e Informazione) e Fabio Righi (Industria, Artigianato e Commercio) hanno raggiunto Dubai dove domani si celebrerà la Giornata Nazionale di San Marino ad Expo Dubai 2020.

La prima giornata negli Emirati Arabi Uniti si è aperta con quattro parate degli sbandieratori di San Marino nelle principali piazze di Expo e con la visita ufficiale della delegazione al Padiglione di San Marino. A far gli onori di casa il Commissario Generale di San Marino ad Expo Dubai 2020 Filippo Francini, il Direttore di Padiglione Letizia Cardelli, le manager e i volontari del Padiglione San Marino.

Al termine della visita guidata, il commosso ricordo dell’Ambasciatore Mauro Maiani, il Commissario Generale di Expo che aveva curato e inaugurato il progetto “Dubai 2020” prima della prematura scomparsa lo scorso autunno.

“Senza Mauro questa partecipazione non sarebbe stata possibile -ha ricordato il Segretario Pedini Amati- un Commissario di grandissima esperienza che ha reso possibile questa prestigiosa partecipazione mettendo in campo tutta la sua esperienza e i suoi straordinari rapporti internazionali. La grande famiglia di San Marino a Expo lavora con dedizione nel suo nome e noi quotidianamente lo ricordiamo con grandissimo affetto. Oggi l’eredità di Mauro è passata nelle mani di Filippo Francini che ringrazio di cuore e al quale intendo dimostrare tutta la mia stima”.

“Non è stato un compito facile -ha spiegato Francini- nessuno avrebbe potuto proseguire nel solco del lavoro avviato da Mauro Maiani senza difficoltà. Grazie all’impegno della Segreteria di Stato, del Commissariato che ho l’onore di guidare, dello staff del Padiglione siamo però riusciti a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Ad oggi oltre 170.000 persone hanno visitato il nostro Padiglione, hanno scoperto il nostro Paese e hanno certificato il valore inestimabile della partecipazione a Expo. Sono onorato -ha proseguito Francini- di poter accogliere oggi gli Eccellentissimi Capitani Reggenti e i membri del Congresso di Stato per poter mostrare loro la nostra casa lontano da casa e per celebrare insieme a loro il San Marino National Day in programma domani”.

Nel loro saluto gli Eccellentissimi Capitani Reggenti Francesco Mussoni e Giacomo Simoncini hanno voluto soffermarsi proprio sull’atmosfera “respirata” durante la visita al Padiglione di San Marino: “Ci sentiamo a casa -hanno detto- nonostante migliaia di chilometri ci separino da San Marino. Qui ogni cosa parla della nostra Repubblica e le ragazze e i ragazzi che sono impegnati nelle attività del Padiglione sono in grado di promuovere al meglio le nostre peculiarità. Siamo davvero orgogliosi della visita che è stata organizzata, ringraziamo di cuore tutti coloro che sono impegnati nel progetto, dal compianto Mauro Maiani, instancabile uomo delle istituzioni, fino all’attuale Commissario Generale”.

Gli Eccellentissimi Capitani Reggenti e i membri del Congresso di Stato hanno proseguito con le visite ufficiali ai padiglioni di Russia, Giappone, Stati Uniti e Italia.

Nel pomeriggio, gli atleti sammarinesi medagliati ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 Alessandra Perilli e Gian Marco Berti hanno incontrato la stampa locale presso il Padiglione di San Marino in un evento interamente dedicato a loro e alle loro gesta sportive alla presenza del Segretario di Stato per lo Sport Teodoro Lonfernini e del Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese Gian Primo Giardi al termine del quale, gli stessi medagliati hanno sfilato per le vie di Expo accompagnati dagli sbandieratori.

Domani si terrà la Giornata Nazionale di San Marino a Expo 2020 Dubai che si aprirà con la sfilata degli sbandieratori della Federazione Sammarinese Balestrieri alle 12.45 locali e proseguirà con il concerto di Monica Hill, Sara Jane Ghiotti e Valentina Monetta accompagnate dalle musiciste di Giostremía alle 14.00 sul centralissimo palco della cupola di Al Wasl.

Dalle 16.15 la cerimonia ufficiale con l’alzabandiera, l’inno nazionale della Repubblica di San Marino e i saluti ufficiali delle autorità emiratine e degli Eccellentissimi Capitani Reggenti sullo “Stage of Nations” sotto la grande cupola di Al Wasl, centro nevralgico di Expo, che al calar del sole si colorerà di biancazzurro con le proiezioni della bandiera di San Marino. Si proseguirà con la “San Marino Cultural performance” che prevede l’esibizione musicale di Monica Hill, Sara Jane Ghiotti, Valentina Monetta e Giostremia e uno spettacolo degli sbandieratori della Federazione Sammarinese Balestrieri.

Alle 17.00 le autorità sammarinesi visiteranno il Padiglione degli Emirati Arabi Uniti. A seguire è in programma la cena ufficiale al Leadership Pavilion organizzato dalle istituzioni locali per accogliere la delegazione sammarinese.

Alle 19.45 la cupola di Al Wasl si colorerà di biancazzurro con i colori e le immagini della bandiera sammarinese.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy