I Sammarinesi all’estero prendono posizione sul voto

La Consulta dei Sammarinesi residenti all’Estero:
– respinge le accuse sul voto di scambio
– invita la magistratura a perseguire coloro che si sono macchiati di detto reato
– propone la introduzione del voto a distanza, come forma di partecipazione più adeguata.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy