Il Movimento Per San Marino analizza il risultato delle elezioni politiche

Il Movimento Per San Marino, capitanato dal duo Della Balda-Selva, uscito sconfitto dalle elezioni politiche, ne analizza i risultati, soffermandosi su alcuni aspetti interessanti:

L’elemento di fondo delle elezioni consiste nella constatazione che i soliti noti, i BURATTINAI, hanno tirato i fili del voto mandando in Consiglio i rispettivi clan. Hanno vinto ancora una volta perché i sammarinesi non hanno voluto cambiare per salvare la Repubblica. Gli 11.968 che non hanno votato e i 1.356 che hanno votato bianco o nullo rappresentano il 42,56% del corpo elettorale. Il partito più grosso. Se solo quelli del voto bianco o nullo avessero votato normalmente, Bene Comune sarebbe arrivato al 44,30% e la protesta avrebbe avuto successo con il ballottaggio. La scheda bianca o nulla è stata decisiva per la vittoria di Bene Comune.

 

Leggi Comunicato, Per San Marino

Leggi

la
ipotesi di La Voce di Romagna

la
ipotesi di La Tribuna Sammarinese

la
ipotesi di Smtv San Marino

Guarda i voti
riportati dai singoli candidati
delle 11 liste

Puoi vedere anche i voti
riportati dai singoli candidati zona per zona

 

 

 


Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy