Il Psd, perso il centro della politica sammarinese, entra in fibrillazione

Il Partito dei Socialisti e dei Demoratici, con la crisi di governo per il ritiro della delegazione da parte di Alleanza Popolare, viene a trovarsi in seria difficoltà.
La perdita del centro della azione politica potrebbe far riemergere all’interno del Psd il rischio scissione. Il primo segnale è costituito dal tentativo di riaggregazione degli ex comunisti, un gruppo finito chiaramente marginalizzato negli ultimi tempi e in particolare
nell’ultimo Congresso, come si evince
dalla composizione del Consiglio Direttivo.

Si legge oggi su La Tribuna Sammarinese che l’area dell’ex Partito dei Democratici si è riunita nei giorni scorsi, ‘ presenti oltre trenta persone, compresi tutti i consiglieri di matrice PdD. Oltre a loro anche due socialisti: Mauro Chiaruzzi, Segretario di Stato alla Sanità, e Iro Belluzzi. Un confronto a viso aperto per analizzare l’attuale situazione di difficoltà del Partito e provare a ragionare sulle possibili soluzioni per uscirne‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy