Il segretario dell’Assemblea parlamentare del Mediterraneo in visita a San Marino

Ieri pomeriggio il segretario di Stato per il Turismo, Federico Pedini Amati, ha incontrato nei propri uffici Sergio Piazzi, segretario generale dell’Assemblea parlamentare del Mediterraneo, primo organismo internazionale ad aver scelto la Repubblica di San Marino come base per una propria sede operativa, nel febbraio di quest’anno.

Il Centro Studi dell’Assemblea parlamentare del Mediterraneo, che verrà inaugurato a breve, è ubicato nel Villino Balsimelli e ospiterà fino a 20 funzionari e ricercatori, andando a completare la rete di uffici diplomatici e di coordinamento dopo quelli di New York, Ginevra, Vienna, Napoli, Cairo e Gerusalemme, spiega in una nota la segreteria di Stato per il Turismo.

Il suddetto Centro produrrà ricerche multidisciplinari di alto livello su temi come la sicurezza e la lotta al terrorismo, la cooperazione politica, l’integrazione socio-economica, la migrazione, il cambiamento climatico, i diritti umani e il dialogo interculturale.
La vicinanza geografica delle sedi di San Marino e Napoli è strategica per massimizzare il coordinamento e la cooperazione tra l’ufficio regionale Pamresponsabile della programmazione e il neo costituito Centro di Studi Internazionali.

Durante il colloquio tra il segretario di Stato per il Turismo, Federico Pedini Amati, e Sergio Piazzi, segretario generale dell’Assemblea parlamentare del Mediterraneo, sono state le politiche attive e le iniziative da intraprendere per il rilancio del turismo post Covid-19, constatando che nonostante le difficoltà emerse in questi ultimi due anni in termini di mobilità, soprattutto dall’estero, il turismo sammarinese ha fatto registrare dati quanto mai incoraggianti.

Altro tema al centro del colloquio è stata l’imminente partecipazione di entrambe le realtà all’Esposizione Universale di Dubai, immaginando di poter intraprendere durante l’evento iniziative comuni, con l’obiettivo di ottenere ancora più visibilità per la Repubblica di San Marino.   

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy