Il Segretario di Stato Fabio Berardi sale in cattedra

SAN MARINO, 23 GIUGNO 2010

COMUNICATO STAMPA

Il Segretario di Stato Fabio Berardi sale in cattedra

Oggi il suo intervento all’Università di Cesena sul marketing territoriale

l’Università di Bologna, ha invitato il Segretario di Stato per il Turismo, Fabio Berardi, a intervenire come relatore al seminario sul marketing del territorio, che si è tenuto questa mattina a Cesena. L‘importante istituzione culturale ha sviluppato un focus sul “place branding”, esaminando le componenti della “identità di marca” (brand identity) di un territorio, attraverso diverse prospettive: quella dell’istituzione pubblica committente, quella dell’agenzia che definisce la strategia di comunicazione, quella dell’economia del territorio e quella della psicologia dei consumi. E’ la prima volta che il rappresentante istituzionale del settore turistico di un Paese viene chiamato a illustrare le dinamiche di valorizzazione del territorio attuate. San Marino è stato infatti presentato dal Presidente del Corso di laurea in Scienze delle Relazioni Sociali, Prof. Luigi Garotti, come un esempio significativo di azioni integrate e strutturate di promozione del territorio.

Berardi, nella sua presentazione, ha sottolineato l’importanza del turismo quale risorsa strategica nel quadro del sistema economico di San Marino, capace di far fronte più di altri settori alla difficile congiuntura economica e mediatica. Il turismo è infatti fortemente radicato al territorio e non delocalizzabile, a differenza di altre tipologie d’ industria.

San Marino – ha detto Fabio Berardi – ha una forte identità, e tratti unici e distintivi che costituiscono un elemento di grande valore da veicolare all’esterno. La sua immagine va ancorata ad una realtà che lo differenzia da qualsiasi altra realtà o meta turistica. I suoi valori non sono ipotetici, ma vanno identificati in maniera nitida, trovando il modo giusto di comunicarli.

Il Segretario di Stato del Turismo ha illustrato le potenzialità di una strategia basata su due piani di intervento paralleli e complementari tra loro: una nuova campagna di comunicazione per il riposizionamento e la riqualificazione dell’immagine della repubblica, forte del riconoscimento Unesco; un sistema di governo del turismo come impresa, basato sul coinvolgimento in una cabina di regia unificata di tutti i settori interessati. In aggiunta, è stato avviato un percorso di sinergia con le realtà limitrofe per creare una rete di promozione dell’intero territorio. Questo sistema ha evidenziato il ruolo di San Marino quale valore aggiunto per il circondario italiano, a cui porta l’atout dell’internazionalità. Un contributo che consente non solo di realizzare eventi di largo respiro, come il Moto GP o la Superbike, ma anche di creare nuove porte di accesso al territorio (aeroporto Fellini-Porto Ravenna).

“La nuova campagna di comunicazione di San Marino – ha detto Berardi in conclusione – chiama ad innamorarsi di una realtà tangibile, concreta, da vivere, lasciandosi accarezzare dal suo soffio che viene da lontano e guarda al futuro. A Shanghai è proprio questo senso di “unicità reale” che sta facendo centro. Essere sul Monte Titano, sul più bel balcone della Romagna, è un’esperienza che suscita emozioni, così come emoziona rendersi conto di essere nella più antica repubblica del mondo. Queste sono le emozioni che San Marino promette e mantiene, e la nostra comunicazione attuale è attenta a non sovrapporre altri messaggi a quelli forti che provengono dalla nostra identità.”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy