Il sindaco di Rimini contro la proposta di limitare i visti ai russi: “L’isolamento danneggia il turismo”

Il sindaco Sadegholvaad boccia la proposta: «La pace si raggiunge anche grazie allo spostamento delle persone»

MARCO LETTA – Visti dalla Russia sospesi e ingressi resi ancora più difficili. Il sindaco Jamil Sadegholvaad non ritiene sia questa la strada che porta alla pace. L’isolamento, poi, non solo danneggia il dialogo, ma mette in ginocchio l’industria turistica.

«Sono sincero – scrive il primo cittadino -: non condivido il piano di cui si sta discutendo in queste ore in Europa per una sospensione dell’accordo bilaterale sui visti con Mosca per limitare il numero di ingressi ai cittadini russi».

Perché? «Quello che nelle intenzioni vuole proporsi come forte segnale di condanna da parte della Ue verso l’azione di Putin in Ucraina, coinvolgendo in maniera diretta e generale le relazioni tra persone e non solo tra Paesi, credo possa rivelarsi una mossa controproducente sotto molteplici punti di vista». (…)

Articolo tratto dal Corriere di Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy