Il vaccino anticovid l’immunologo Fauci e l’annuncio nel 1988 a San Marino di un vaccino per l’Aids

Il vaccino anticovid l’immunologo Fauci e l’annuncio nel 1988 a San Marino di un vaccino per l’Aids

Nel 1988 l’immunologo Anthony Fauci annunciò l’efficacia di un vaccino per l’Aids quando ancora bisognava passare alla fase di sperimentazione sull’uomo, oggi invece sta parlando di un vaccino, quello anti-covid, che è già arrivato alla fase clinica.

A parlare con l’Adnkronos è il professor Nicola Simonetti, il medico che intervistò nel 1988 il super esperto italo americano in occasione del congresso internazionale sull’Aids che si tenne a San Marino dal 10 al 14 ottobre.

“Non è facile il percorso che conduce ad un vaccino. Quando Anthony Fauci, nell’intervista che gli feci nel 1988, annunciò di ritenere efficace al 90% il vaccino anti-Hiv G.P.160 che lui stesso stava sperimentando, disse una cosa esatta, ma si trattava di un vaccino che era ancora in via di formazione, alcune componenti cioè andavano tolte per le reazioni negative che erano state riscontrate. La fase di sperimentazione sugli animali lasciava pensare che il vaccino stesse funzionando, ma poi quando si passò all’uomo, vennero fuori dei problemi.

Oggi le cose stanno diversamente. Il vaccino anti-Covid di cui Fauci sta parlando – prosegue il professore – ha già superato la fase di sperimentazione sugli animali ed è arrivato alla fase clinica sull’uomo, cioè la fase che precede di poco l’immissione nei soggetti sani per l’immunizzazione. Sono, quindi, ottimista”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy