Il Victor San Marino ha nel mirino i 10 successi consecutivi in Eccellenza, Lorenzo Lombardi: “Daremo il meglio di noi anche contro Cattolica e Tropical Coriano”

Il Victor San Marino, capolista incontrastata nel girone B dell’Eccellenza Emilia Romagna 2022/2023, affronterà in cinque giorni due squadre da non prendere assolutamente sottogamba: domani sera alle ore 20.30, allo stadio di Acquaviva, arriverà il Cattolica, retrocesso dalla serie D, mentre questa domenica alle ore 15.30, allo stadio “Daniele Grandi” di Coriano, sarà ospite del Tropical.

Il Victor San Marino, per riuscire a conquistare 10 vittorie consecutive nelle prime 10 giornate del Campionato di Eccellenza Emilia Romagna, dovrà avere la meglio sia sul Cattolica in casa che sul Tropical Coriano in trasferta nelle prossime due partite calcistiche.

In questa stagione i biancazzurri, allenati da Stefano Cassani e capitanati da Alex Ambrosini, hanno ottenuto non solo 8 successi di fila in campionato ma anche la qualificazione agli ottavi di finale della Coppa Italia – Memorial “Maurizio Minetti”.
Per il Victor San Marino non sarà affatto facile gareggiare e vincere contro il Cattolica domani sera alle ore 20.30 ad Acquaviva e contro il Tropical Coriano domenica 23 ottobre alle ore 15.30 allo stadio “Daniele Grandi” di Coriano, ma è lo stesso pronto a dare il massimo in campo in entrambi i match per mantenere viva il più possibile la striscia di vittorie utili consecutive e non lasciare alle squadre rivali il comando del girone emiliano-romagnolo B in Eccellenza.

In attesa delle prossime due partite dei biancazzurri in campionato (per info e acquisto biglietti: e-mail asd.victorsanmarino.calcio@gmail.com), per il nuovo appuntamento della nostra rubrica totalmente incentrata sul Victor San Marino, abbiamo intervistato il forte difensore e centrocampista italiano Lorenzo Lombardi, arrivato questa estate alla corte di mister Cassani.

Lorenzo, ti aspettavi di vedere il Victor San Marino primo incontrastato in Eccellenza e ancora imbattuto?

“Visto il lavoro fatto in estate e alla qualità della rosa mi aspettavo di partire forte, ma sinceramente per ora stiamo facendo veramente un campionato sopra le righe e dobbiamo continuare così con questa umiltà e consapevolezza dei nostri mezzi”.

Che cosa apprezzi del Victor San Marino sia a livello sportivo che a livello societario?

“Il Victor San Marino sta dimostrando di essere una società fantastica, dove si fa un calcio sano e vero, a partire dal presidente fino ad arrivare a noi. I valori che condividiamo, secondo me, sono quelli che molto spesso in alcune realtà del calcio italiano mancano. C’è una cura maniacale a tutti i dettagli, a partire dalla società, e tutto questo arriva fino a noi che cerchiamo sempre di portare rispetto e onore alla squadra che rappresentiamo in campo”.

Come ci si trova a giocare in difesa e quando potremo vederti all’opera a metà campo?

“Avevo iniziato la preparazione come centrocampista, ruolo che ho sempre fatto negli ultimi 4 anni in Serie D, ma poi in accordo con mister Cassani abbiamo deciso di provare nelle prime amichevoli il nuovo ruolo, cioè quello di difensore, e devo dire che mi sta dando grandi soddisfazioni. Cerco sempre di migliorare il più possibile grazie ai consigli dello staff e dei miei compagni e per ora sono molto contento personalmente. In merito al ruolo, aggiungo che per me non fa nessuna differenza: cerco di dare sempre il massimo e di aiutare la squadra in qualsiasi zona di campo ci possa essere bisogno”.

Quali emozioni hai provato dopo aver segnato il gol-vittoria nel big match contro la Savignanese?

“Il gol nel big match contro la Savignanese è stata una grande emozione e ci ha aiutato a cogliere una vittoria fondamentale e questo è ciò che conta di più. L’ho dedicato alla mia famiglia e ai miei compagni che mi sono sempre vicini e pronti a supportarmi”.

Prima di approdare al Victor San Marino, hai sempre giocato in serie D. Cos’hanno in comune e cosa invece li differenzia il campionato di Eccellenza e la serie D?

“Secondo me, quando giochi in una realtà professionale come il Victor San Marino la differenza dalla serie D è pochissima, anzi direi che per molti fattori la nostra società è molto più avanti di tante squadre di D. Per quanto riguarda Il campionato, invece, credo che il livello medio in serie D sia un po’ più alto: incontri spesso giocatori importanti che hanno militato in categorie superiori, però per ora anche nel nostro girone ho visto diverse squadre di livello con giocatori forti”.

Il Victor San Marino riuscirà a ottenere la promozione in serie D vincendo il campionato di Eccellenza e/o la Coppa Italia?

“Il nostro obiettivo è chiaro e lo abbiamo bene in testa da inizio stagione, pensiamo partita per partita, senza sottovalutare nessuno e cercando sempre di dare il meglio di noi stessi. Se riusciremo a farlo per tutte le partite che affronteremo, credo, e mi auguro, che ci toglieremo grandi soddisfazioni”.

Andrea Lattanzi

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy