Inaugurata la grande Mostra Scenari del ‘900. Musei di Stato

Inaugurata giovedì 30 aprile presso la Pinacoteca San Francesco ed il Museo di Stato della Repubblica di San Marino, la grande mostra grande mostra Scenari del ‘900 da Carrà a Fontana  – uno sguardo su due inedite collezioni d’arte, a cura di Beatrice Buscaroli.

Numeroso il pubblico intervenuto, che ha gremito la sala della Pinacoteca San Francesco, al quale hanno porto il loro saluto il Segretario di Stato per la Cultura, Giuseppe Maria Morganti  e il Segretario di Stato per il Turismo, Teodoro Lonfernini, unitamente al Presidente di Banca CIS Massimo Merlino, ed al Presidente di Scudo Investimenti SG, Giorgio Petroni.

La Curatrice Beatrice Buscaroli illustrando agli intervenuti la genesi che ha portato alla costruzione del percorso espositivo strutturato in cinque  sezioni – (Tra segno e materia, Geometrie dello spazio, Nuove Iconografie, Tra mito e ricerca della forma e Tra natura e paesaggio  divise tra gli spazi della Pinacoteca San Francesco   ed il Museo di Stato nel cuore del Centro Storico della Repubblica di San Marino ha sottolineato la “vicenda di queste opere, che è la vicenda di uno Stato, capace di avere messo insieme una collezione straordinaria” Opere fin ora mai esposte in luoghi pubblici, ma in sedi di istituzioni ed uffici ma che ora vivono perché – sostiene ancora la curatrice “ Le opere devono vivere e per farlo devono essere viste” 

Il Segretario Teodoro Lonfernini si è soffermato sulla importanza dell’offerta culturale quale volano per il flusso turistico, ma soprattutto quale arricchimento per la cittadinanza. Il Segretario alla Cultura Giuseppe Maria Morganti ha sottolineato che il valore della mostra va oltre l’emozione generata dalla visione delle opere d’arte, ma  rivela un  significato profondo, testimonianza di un lungo percorso, iniziato con il lavoro straordinario delle Biennali sammarinesi nei primi anni ’60 e continuato attraverso il lavoro continuativo del Museo di Stato.

Massimo Merlino, Presidente Banca CIS,  ha evidenziato la grande forza propulsiva che le opere del’900 esposte hanno saputo sprigionare, auspicando che possano essere di ispirazione e propulsione anche per l’attuale  periodo storico dichiarando l’orgoglio di rappresentare un istituto che ha creduto ed alimentato l’arte, proponendola come investimento “tangibile” , concetto sostenuto anche da Giorgio Petroni, Presidente del Fondo Scudo Investimenti, che ha rimarcato quanto sia stata coraggiosa ed innovativa la formula dell’investimento in opere d’arte. 

La mostra rimarrà aperta fino al 31 luglio nei due più  importanti spazi espositivi istituzionali della Repubblica.

Orari mostra: 

Museo Pinacoteca San Francesco 

Via Basilicius, 33 / San Marino Città / Tel. 0549 885132 

Museo di Stato (Palazzo Pergami Belluzzi)

Piazzetta del Titano, 1 / San Marino Città / Tel. 0549 883835


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy