Interpellanza Crescentini (Psrs) su San Marino Rtv

INTERPELLANZA
Il 22 dicembre scorso è stato sottoscritto tra l’Eras e l’Eutelsat un accordo preliminare  che permetterà alla San Marino RTV di andare sul satellite dalla prossima primavera. Stando al comunicato ufficiale del Congresso di Stato, l’accordo definitivo verrà sottoscritto entro la fine di questo mese.
Un passaggio importante per l’emittente sammarinese anche sotto l’aspetto finanziario. Attraverso la nostra precedente interrogazione, infatti, abbiamo appreso dal Governo che il passaggio al satellite costerà alla Repubblica di San Marino € 578.000,00 annui.
Il tutto mentre l’accordo in materia radiotelevisiva tra Italia e San Marino, che porta nelle casse della San Marino RTV  € 3.097.000,00 annui, non è stato ancora ratificato dal Parlamento italiano e sta andando verso la sua scadenza.
Alla luce di quanto esposto, interpelliamo il Governo per sapere:
a)    quale sia la durata dell’accordo tra Eras ed Eutelsat;
b)    se la spesa di € 578.000,00 annui sarà a carico dello Stato o della San Marino RTV;
c)    qualora dovrà essere lo Stato ad erogare la suddetta somma, se sia stato previsto nella Legge di Bilancio un apposito capitolo di spesa e quale sia;
d)    se intenda riferire quanto prima al Consiglio Grande e Generale in merito ai contenuti sia dell’accordo preliminare che di quello definitivo;
e)    se il passaggio al satellite comporterà nuove assunzioni all’interno della San Marino RTV;
f)       se sarà rinnovato l’accordo in materia radiotelevisiva tra Italia e San Marino e in che termini.
Chiediamo, infine, di poter ricevere copia degli accordi sottoscritti.

 

San Marino, 17 gennaio 2011

I Consiglieri PSRS
Paride Andreoli
Paolo Crescentini

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy