Intervento di Antonella Mularoni al forum Ambrosetti Italia San Marino

Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Antonella Mularoni, ha preso parte questa mattina al Forum “Repubblica di San Marino e Italia. Rapporti tra Stati ed adeguamento del quadro normativo” organizzato dalla European House Ambrosetti, con il sostegno della Fondazione San Marino Cassa di Risparmio .

L’incontro ha trattato i principali temi del sistema finanziario sammarinese e italiano e le priorità sammarinesi in questo settore, alla luce delle nuove normative europee e dell’adeguamento dell’Accordo di Cooperazione Economica e di Unione Doganale tra l’Unione Europea, l’Italia e San Marino. Il Segretario di Stato Mularoni, nel trarre le conclusioni del Forum, ha posto l’accento sulla complessità dei problemi che interessano il rapporto italo-sammarinese e che sono su due piani ben precisi: quello politico e quello del diritto. Pur non mettendo in discussione la piena validità e vigenza dell’Accordo in materia valutaria del 1991 fra Italia e San Marino, non bisogna dimenticare, ha detto la Mularoni, che il contesto è profondamente mutato, alla luce delle nuove regole internazionali soprattutto nel campo dell’antiriciclaggio e della lotta al finanziamento del terrorismo. Il Governo sammarinese, ha proseguito il Segretario agli Esteri sta lavorando alacremente con l’Italia, a livello sia tecnico che politico, per far uscire il Paese dall’attuale, difficile situazione ed è fondamentale che questo lavoro sia svolto in spirito di amicizia e collaborazione con il Governo italiano. “ L’Italia è il miglior grande Paese che un piccolo Stato possa avere come vicino” ha detto la Mularoni ed ha ribadito la necessità di efficienza del nostro “sistema Paese” perché esso sia appetibile, nonché la necessità di valutare con ponderazione e realismo le nostre potenzialità. Il Segretario di Stato Mularoni ha infine ricordato che i risultati che si stanno ottenendo sono ascrivibili ad un intenso lavoro ma anche alla disponibilità ed amicizia del Governo italiano ed ha affermato che il massimo impegno sarà ora posto dal Governo per uscire a settembre dalla procedura rafforzata che il Moneyval ha messo in atto nei confronti del nostro Paese e per entrare nella White List.

All’incontro odierno è inoltre intervenuto il Segretario di Stato per le Finanze e il Bilancio, Gabriele Gatti, il quale ha ribadito l’estrema complessità e difficoltà della situazione che stiamo vivendo ed il grande rischio che il nostro Paese ha corso di rimanere fuori dal sistema dei pagamenti italiano. Gatti, come la collega Mularoni, ha sostenuto la necessità di intensificare il rapporto politico con l’Italia e di lavorare fortemente per essere pronti, all’esame del Moneyval di settembre, al nostro rientro nella White List. Anche il Segretario di Stato alle Finanze ha sottolineato l’importanza fondamentale dell’amicizia che caratterizza i rapporti con l’Italia ed ha concluso sostenendo che il nostro Paese non deve subire, bensì governare il cambiamento per cercare nuove opportunità di sviluppo per la nostra economia.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy