Intossicazione in piscina a San Marino, tutte dimesse tranne una le 20 persone in ospedale per accertamenti. Sei bambini coinvolti

Sono complessivamente 20 le persone, tra cui 6 bambini, che hanno avuto bisogno di rivolgersi al Pronto soccorso di San Marino a causa dell’intossicazione avvenuta questa mattina presso la piscina dei Tavolucci.

Tutti sono stati dimessi ad eccezione di un adulto che necessita di ulteriori accertamenti.

Sul posto sono ben presto intervenuti anche gli agenti della Polizia Civile che, in una nota, sottolinea che “le cause delle esalazioni tossiche sono oggetto di indagine” e che “i presunti responsabili saranno deferiti all’Autorità Giudiziaria con l’accusa di disastro colposo”.

Le forze dell’ordine spiegano che “dalla ricostruzione dei fatti, allo stato attuale, sembra che l’incidente abbia avuto origine durante le fasi di rifornimento delle sostanze usate per la disinfezione dell’acqua”.

Le sostanze chimiche ed i mezzi utilizzati sono stati posti sotto sequestro a disposizione del Commissario della Legge Inquirente mentre la struttura è stata chiusa dal Comitato olimpico fino a data da destinarsi.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy