L’informazione di San Marino. Tangentopoli sul Titano: politica in fibrillazione. Antonio Fabbri

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Politica in fibrillazione per le indagini sulla Tangentopoli sammarinese

SAN MARINO. Le trattative per la cessione di licenze bancarie di Bcs e Ecb e soprattutto il trasferimento di 6 miliardi di dollari di un non meglio precisato investitore ungherese con liquidità in banche giapponesi da portare a San Marino, personaggio rivelatosi indagato per riciclaggio, frodi e truffe, sono gli ultimi sviluppi delle indagini sulla Tangentopoli sammarinese. Sviluppi che vedono in fermento il mondo politico, considerato che i magistrati vogliono vederci chiaro sul perché queste trattative venivano fatte in Bcsm, avevano come mediatori soggetti indagati e segnalati, come protagonisti c’erano altri soggetti esteri con pendenze tutte da chiarire, e a tenere a battesimo l’operazione ritenuta opaca dalla magistratura c’erano, alle riunioni, alcuni segretari di Stato dell’attuale esecutivo. (…)

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy