La Csu per la ripresa del dialogo senza Usl

La Centrale Sindacale Unitaria (Cdls e Csdl) è pronta a riprendere la trattativa al

tavolo tripartito

col
governo di San Marino ed i datori di lavoro sulla base dell’ultima proposta elaborata dal governo stesso anche in merito a flessibilità e aumenti salariali.

In caso di fallimento si preannuncia, di fatto, la proclamazione di uno sciopero generale.

La trattativa, però, può riprendere solo a condizione che al tavolo non siano presenti i rappresentanti dell’Usl (Unione Sammarinese Lavoratori), come anticipato da Gabriele Gatti, Segretario di Stato alle Finanze.


Vedi comunicato Csu

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy