La Guardia di Rocca becca tre truffatori stranieri: vittime un disabile e dei locali pubblici

Tra domenica 27 marzo e lunedì 04 aprile gli agenti della Guardia di Rocca hanno denunciato a piede libero 3 cittadini stranieri per il reato di truffa.

Gli episodi sono due. Nel primo caso la vittima è una persona inferma. Dopo la denuncia-querela le indagini hanno portato all’individuazione dei presunti colpevoli: una cittadina italiana di anni 47 (M.M. le iniziali) e il suo compagno di etnia rom kosovara di anni 42 (L.D. le iniziali), entrambi residenti nel circondario, pluripregiudicati con precedenti affini al reato contestato. Entrambi sono stati interrogati con le garanzie di legge e deferiti all’autorità Giudiziaria. Come scrive oggi Antonio Fabbri su L’informazione di San Marino, i due, con la promessa di una possibile futura convivenza, hanno circuito la vittima, riuscendo a spillarle quasi mille euro. Somma che sarebbe divenuta molto più alta se non fosse intervenuta la Guardia di Rocca a sventare la truffa.

Il secondo caso riguarda invece la così detta truffa del resto in locali pubblici, ovvero una pratica che consiste nel confondere un addetto alle operazioni di cassa che, tratto in inganno, si convince di aver commesso un errore finendo per dare più soldi del dovuto ai truffatori.

Anche in questo caso le indagini conseguenti alla denuncia hanno portato all’individuazione di una cittadina rumena di anni 24 residente a Trapani (M.E. le iniziali), pluripregiudicata con precedenti specifici per il reato contestato. Anche in questa occasione, la donna è stata interrogata con le garanzie di legge e deferita all’autorità Giudiziaria.

La Guardia di Rocca sottolinea come sia sempre alta l’attenzione sulle truffe e le frodi informatiche, “grazie anche alle centinaia di segnalazioni che sono arrivate negli ultimi mesi al contatto WhatsApp dedicato della Sezione Operativa, raggiungibile dall’app e dal profilo Facebook del Corpo”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy