La nomina della Commissione Politiche Territoriali crea tensioni nelle coalizioni a San Marino

La composizione della Commissione per le Politiche Territoriali, cioè la ex

Commissione Urbanistica,
attraverso la quale i politici, mettendosi al servizio degli
‘imprenditori’ dell’edilizia, nei decenni scorsi, hanno proceduto alla sistematica

devastazione del territorio della Repubblica di San Marino, sta creando tensioni in entrambe le coalizioni, Patto per San Marino e

Riforme e Libertà.

Il consigliere del Partito dei Socialisti e dei Democratici, ‘Denise Bronzetti, ha addirittura abbandonato l’aula consiliare‘, secondo La Tribuna Sammarinese.

Il giornale riferisce che ‘per rafforzare la propria preoccupazione una delegazione di Sinistra Unita si è recata ieri pomeriggio dai Capitani Reggenti, che l’ha ricevuta privatamente. L’incontro è stato riservato, ma sfogliando le numerose nomine definite nella seduta consiliare di mercoledì emergerebbero tre casi: due di cui accertare la compatibilità per due membri nominati dal gruppo Pdcs-Eps-Ael nella Commissione per le Politiche Territoriali e in Commissione accertamenti dei redditi delle persone giuridiche. Ed uno di opportunità politica riguardo membri che il Psd ha nominato nella Commissione per le Politiche Territoriali.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy