Lonfernini: “San Marino vuole accelerare verso un sistema energetico più pulito, equo e resiliente”

Ai lavori dell’Agenzia per le Energie Rinnovabili il Segretario Teodoro Lonfernini interviene e aggiorna sulle iniziative che la Repubblica di San Marino sta portando avanti e che intende potenziare.

Il Segretario di Stato per il Lavoro, la Programmazione Economica, lo Sport, l’Informazione e i Rapporti con l’A.A.S.S.  Teodoro Lonfernini è intervenuto con un videomessaggio alla 12° sessione dell’Assemblea dell’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA) di cui la Repubblica di San Marino è recentemente divenuta membro, compiendo, con l’adesione, “un altro importante passo di responsabilità e impegno verso la transizione energetica a livello internazionale”.

Così la Segreteria di Stato per il Lavoro, che precisa come “Anche San Marino infatti, sebbene le dimensioni del territorio siano piccole e nonostante l’emergenza sanitaria da Covid-19 ancora in corso, si sta adoperando per accelerare la transizione verso un sistema energetico più pulito, equo e resiliente”.

“Aspiriamo a divenire un laboratorio a cielo aperto dove discutere, sperimentare e attuare innovazioni coraggiose e giuste – ha detto nel suo messaggio all’assemblea Lonfernini -. In quanto piccolo Stato, è per noi una prassi partire dal piccolo per attuare grandi cambiamenti, un passo alla volta. Sono stati riorganizzati gli incentivi per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici e privati, oltre alla gestione della produzione di energia da fonti rinnovabili proveniente principalmente dagli impianti fotovoltaici che negli ultimi anni hanno subito un rilevantissimo incremento. Sono previste nuove iniziative in questi ambiti che tendono a un futuro sempre più sostenibile in linea con gli Obiettivi dell’Agenda 2030.”

La Segreteria aggiunge che “il mondo intero si sta impegnando seriamente al fine di contrastare il cambiamento climatico e tutelare l’ambiente come evidenziano i lavori della COP 26 dello scorso novembre.

In questo senso a San Marino è stato potenziato il meccanismo dello “scambio sul posto”, in particolare di quello a “distanza” che consente anche a chi non dispone di spazi ove installare un impianto fotovoltaico presso la propria abitazione o attività di coprire il proprio fabbisogno energetico. Inoltre, si continua a incentivare la mobilità elettrica ed ibrida per mettere in atto politiche sostenibili concrete e a tutto tondo, su tutta la filiera, dalla produzione fino al consumo di energia”.

E conclude: “Queste sono solo alcune delle iniziative che la Repubblica di San Marino intende portare avanti e che, grazie all’adesione a IRENA e alla cooperazione multilaterale che ne deriva, grande e fondamentale risorsa per il nostro Paese, ha nei piani di potenziare”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy