La Repubblica di San Marino prova a rifornirsi di gas direttamente dalla Libia

Una delegazione tecnica della Repubblica di San Marino martedì scorso si è recata in Libia presso la National Oil Corporation (Noc) per gettare le basi di un accordo per la fornitura di gas naturale.

Il gas verrebbe trasportato a Gela per essere poi immesso nella rete Snam.

La trattativa San Marino – Libia è ancora al livello di ‘disponibilità politica e tecnica‘ ha detto Pier Marino Marinelli a David Oddone di L’Informazione di San Marino.
Marinelli ha fatto parte della delegazione sammarinese per la Segreteria Industria, assieme a Dennis Guerra per la Segreteria Esteri ed Emanuele Valli per l’Azienda dei Servizi.
Il confronto con l’Italia per l’utilizzo della rete Snam deve ancora partire.
A San Marino sono sorte a suo tempo molte polemiche sul gas libico per la firma di una
lettera di intenti con Hera e Vng per la commercializzazione di detto gas. Lettera firmata da
Fiorenzo Stolfi, Segretario di Stato per gli Affari Esteri, e Tito Masi, Segretario di Stato all’Industria.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy