Le aziende se ne vanno

Domagnano, 19 febbraio 2009

Alcune storiche aziende sammarinesi fanno drastici tagli sul personale, altre se ne vanno. Sono i primi segnali di una crisi globale che si sta facendo largo anche all’interno dei nostri confini. Una crisi, per noi, aggravata anche dalla situazione bancaria e dai logorati rapporti con l’Italia.


Nonostante le evidenti difficoltà, Sinistra Unita non si è sottratta dall’offrire il proprio contributo:

• in sede di approvazione del bilancio, sono stati presentati degli emendamenti che avrebbero introdotto interventi più consistenti per fronteggiare la crisi economica (ma che non sono stati presi in considerazione);

• è stata formulata una proposta per il consolidamento del sistema bancario e finanziario, oggi messo alle strette da Bankitalia.

Ma a poco sembrano valere i ripetuti appelli al Governo per un’azione comune, nonostante la Sua evidente difficoltà a farsi carico delle grandi responsabilità a cui è chiamato in questo delicatissimo frangente.

Sinistra Unita ritiene che il provvedimento a sostegno delle famiglie presentato lunedì scorso dal Governo, anche se rischia di arrivare in ritardo, è comunque un esempio concreto nella giusta direzione. Questo potrebbe essere lo spunto per compiere i primi passi sulla strada di una politica differente basata sul confronto, sui contenuti e non sulle polemiche. Il momento che stiamo vivendo ha una importanza vitale per il nostro futuro. Occorre, quindi, ritrovare la capacità di fare sistema.

Sinistra Unita sta già lavorando nelle istituzioni, ma soprattutto nel tessuto sociale del Paese, per riuscire a costruire le prospettive di un futuro migliore.

Sinistra Unita

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy