Lo scandalo dei canoni demaniali: quanto pagano i chioschi sulla spiaggia di Rimini

Che certe attività commerciali che operano sul suolo del demanio dello Stato paghino canoni annui infimi è fatto già noto a tutti.

Probabilmente, però, l’ultimo adeguamento Istat, che coinvolge anche le attività in concessione di una superficie demaniale inferiore ai 150 metri quadrati, ha toccato il fondo del ridicolo (Fonte La Voce di Romagna).

A differenza di attività analoghe che, occupando oltre il terreno demaniale, immobili di proprietà dello Stato, non vengono toccati dal provvedimento e arrivano a sborsare anche 80mila euro l’anno, i chioschi in spiaggia dovranno pagare una cifra ben più “modesta”: 329 euro all’anno (meno di un caffè al giorno).

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy