L’ordine Avvocati e Notai intervengono sul caso Ceccarini

L’Ordine degli Avvocati e Notai ha preso visione del contenuto della richiesta di astensione presentata dal Commissario della Legge Avv. Vittorio Ceccarini e, ritenendolo un inaccettabile attacco alle Istituzioni, alla Giustizia ed all’Ordine degli Avvocati, precisa quanto segue: è specifica funzione dell’Ordine tutelare la dignità e l’onorabilità di ogni suo appartenente qualora queste vengano proditoriamente aggredite; nel caso specifico sia l’allontanamento dall’aula delle pubbliche udienze dell’Avv. Gian Nicola Berti che gli apprezzamenti irrispettosi rivolti dallo stesso Commissario all’Avv. Gianna Burgagni mentre era nell’esercizio delle proprie funzioni di difensore, costituiscono gravi violazioni comportamentali del Magistrato e come tali doverosamente censurati e censurabili;

– la decisione del Magistrato è ampiamente tardiva e pertanto resta il rammarico che tale ravvedimento sia giunto troppo tardi ed in una fase in cui il procedimento ha raggiunto le fasi finali e l’apparato probatorio potrebbe risultare irrimediabilmente compromesso;

– la richiesta di assegnazione ad altro Magistrato del Procedimento Penale “Biagioli”, che l’Ordine ha rivolto al Consiglio Giudiziario, si fondava su gravi sospetti derivanti dai comportamenti tenuti dal Giudice Ceccarini nel medesimo giudizio;

– l’ordine del giorno sottoscritto da tre membri del Consiglio Grande e Generale è ampiamente giustificato, poiché volto alla verifica delle tempistiche adottate nel procedimento, affinché anche in questo processo, come molti altri di grande rilievo, la lentezza non si risolva in una archiviazione per prescrizione, con grave sconfitta della Giustizia.

L’Ordine degli Avvocati e Notai richiama l’attenzione di tutte le forze politiche sui gravi problemi della Giustizia e sul rischio che tale situazione comprometta irrimediabilmente l’immagine del Nostro Paese.

Ordine degli Avvocati e Notai della Repubblica di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy