L’ordine degli avvocati e notai di San Marino contro gli “attacchi personali” ai colleghi sulla stampa

Riceviamo e pubblichiamo

Con sempre maggiore insistenza assistiamo, su alcuni organi di stampa e su siti on-line, all’attacco personale di colleghi per via degli incarichi professionali che assumono e, spostando costantemente in avanti la soglia di tolleranza, alcuni non perdono occasione per aggredire e strumentalizzare l’attività dell’avvocato che, per chi lo avesse dimenticato, è il mezzo principale a favore dei cittadini che hanno guai con la giustizia per esercitare il costituzionale diritto alla difesa.

L’attività forense è finita così, anche ultimamente, per essere portata agli onori delle cronache (si fa per dire) con utilizzo di toni scandalistici quando una collega, in udienza e nel libero esercizio delle sue prerogative difensive, ha “osato” chiedere l’applicazione di una norma di legge vigente.
Il diritto di critica e di cronaca non può giungere ad offendere la dignità della professione forense finendo per conculcarla, inibirla, o addirittura giungere a descrivere l’avvocato come un prezzolato favoreggiatore.

Riteniamo dunque dovere del Consiglio Direttivo dell’Ordine degli Avvocati Notai, esprimere all’unanimità, sostegno e vicinanza a tutti i colleghi che subiscono tali sconsiderati attacchi, affermando senza indugio che l’attacco al singolo professionista verrà ritenuto un attacco all’intera categoria di appartenenza e che l’Ordine, se necessario, si farà portatore di sostegno e tutela della categoria anche in sede giudiziale.

Il Consiglio Direttivo OAN

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy