L’Università riminese con la stilista Alberta Ferretti ha premiato imprese e studenti meritevoli

Uni.Rimini spa e Polo Scientifico Didattico di Rimini hanno premiato ieri sera, durante il tradizionale momento degli auguri di Natale, studenti e mondo delle imprese, a sottolineare un rapporto ormai consolidato e proficuo fra sistema produttivo e università.

Alla presenza di studenti, industriali, docenti universitari e autorità cittadine, Uni.Rimini spa assieme al Polo Scientifico Didattico di Rimini ha conferito un riconoscimento a dodici aziende che, attraverso il tirocinio offerto agli studenti, hanno contribuito maggiormente alla loro formazione, e a sei studenti particolarmente meritevoli, o per la propria tesi di laurea, o per la qualità del tirocinio formativo svolto presso le aziende.

Durante la serata l’Avvocato Massimo Pasquinelli, vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, ha ricordato l’importanza dell’impegno per lo sviluppo dell’università a Rimini e ha confermato il sostegno della Fondazione ad Uni.Rimini Spa.

Le realtà imprenditoriali e industriali del territorio premiate con una targa dalle autorità cittadine e dal mondo dell’università sono state:

A.N.G.E..L.O. srl

Centro Di Attività Fisica Saulle srl

CNA Servizi S.c.r.l.

Convention Bureau Della Riviera Di Rimini srl

HERA spa

IL MELOGRANO srl

PAOLA FRANI spa

Polisportiva Comunale di Riccione

Rimini Fiera spa

SCM Group

Serint Group Italia srl

Valpharma sa

I sei ragazzi laureati premiati per aver realizzato una tesi particolarmente innovativa o per essersi distinti nel tirocino formativo sono stati:

Semprini Lauretta (Facoltà di Economia)

Daniel Femminella (Facoltà di Chimica)

Elena Pazzaglia (Facoltà di Statistica)

Federica Sarti (Facoltà di Farmacia)

Paola Piselli (Facoltà di Lettere e Filosofia)

Andrea Saponi (Facoltà di Scienze Motorie)

La serata, introdotta dal dott. Luciano Chicchi, presidente di Uni.Rimini spa, dal prof. Giorgio Cantelli Forti, Presidente Polo Scientifico-Didattico di Rimini e dal prof. Guido Gambetta, Pro-rettore incaricato per le sedi decentrate dell’Università di Bologna, è stata caratterizzata dalla partecipazione della stilista Alberta Ferretti, vicepresidente di AEFFE Spa, ospite d’onore della premiazione, che ha tenuto una relazione sul tema “Il rapporto tra il sistema produttivo e l’Università”.

‘La moda non tollera più l’improvvisazione’ – ha detto la stilista. ‘La creatività al servizio dell’industria di moda è fondamentale, ma deve lavorare per il mercato’. Per questo avere un’Università che formi gli studenti in questo ambito è importante. Alberta Ferretti ha poi sottolineato come sia diventato imprescindibile saper usare Internet e conoscere l’inglese, per poter lavorare nella moda, ma soprattutto viaggiare. ‘Viaggiare e conoscere è fondamentale per capire dove nascono i nuovi trend, i nuovi stili di consumo’.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy