Maggioranza di governo: per alcuni la fibrillazione continua anche dopo l’accordo di ieri

La verifica della maggioranza di governo di ieri fra Partito dei Socialisti e dei Democratici, Alleanza Popolare, Sinistra Unita e Democratici di Centro, solo apparentemente avrebbe portato alla fine delle tensioni.
In particolare pare che Su ed Ap non abbiano affatto gradito ‘ il patto tra Psd e Ddc ‘ di cui sarebbero venuti ‘ a conoscenza solo dai giornali‘.
Insomma parrebbe che il governo della Repubblica di San Marino sia destinato a navigare ancora nella instabilità, preoccupandosi più di non affondare che di risolvere i problemi del Paese.

Secondo La Tribuna Sammarinese, infatti, ‘ ora tutto si decide nei sotterranei della politica, dove da giorni sono in corso trattative frenetiche. Ma questa volta non è il Psd a condurle.
In sostanza ci sarebbe chi, anche nella maggioranza, si propone di ‘ spedire lo scomodo alleato all’opposizione e creare un governo che traghetti il Paese alle elezioni anticipate.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy