San Marino. Confiscato il patrimonio immobiliare di imprenditore legato a Cosa Nostra

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Confisca definitiva per l’imprenditore legato a Cosa nostra con una società a San Marino / La Compagnia Immobiliare del Titano srl si intestò decine di immobili a Trapani. Sospesa solo nel luglio del 2015 perché, banalmente, non pagava l’affitto

SAN MARINO. Lo Stato italiano confisca definitivamente un patrimonio immobiliare composto da oltre 400 unità abitative per un valore complessivo di oltre cento milioni di euro che risultava di proprietà di Calcedonio Di Govanni, imprenditore oggi 78enne di Monreale, in provincia di Palermo, considerato un fedelissimo di Cosa Nostra, la mafia siciliana, ritenuto contiguo ai clan. I beni, sui quali nella giornata di martedì è scattata la confisca definitiva su richiesta della Dia, erano stati già congelati dal tribunale di Trapani nel 2014 (l’informazione del 29 ottobre 2014). (…)

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubbòlicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy