San Marino. Pa: Concorsi? Giungono voci di nuove infornate

San Marino. Pa: Concorsi? Giungono voci di nuove infornate

Il Movimento RETE e Movimento Democratico San Marino Insieme denunciano il metodo di assunzione nella PA e non solo: “quando il lavoro non è un diritto ma un favore, non c’è equità né riconoscimento del merito, e i sammarinesi migliori continuano a dover emigrare alla ricerca di condizioni normali”.

(…) Noi ci impegneremo, nel caso la cittadinanza ci dia fiducia mandandoci al governo, che ogni incarico assegnato nella pubblica amministrazione senza un regolare bando di concorso, così come la legge impone, verrà fatto decadere al 31 dicembre 2016.

Che per ogni ruolo vacante si effettuerà regolare interpello interno e, in caso non si trovino disponibilità, apposito bando di concorso aperto alla cittadinanza.

Noi lo faremo, siamo liberi di farlo.

Noi non dobbiamo rispondere a nessuno infilato in pubblica amministrazione senza procedure regolari, mentre gli altri dovranno tutelare chi hanno favorito in tempo di elezioni, da trenta anni a questa parte. Ci dicono gli atti della magistratura che DC, PS e PSD hanno usato la PA unicamente come bacino elettorale: inutile poi chiedersi perché non funziona, perché i fannulloni sono ancora oggi tutelati. (…)

Leggi il comunicato

 

 

X

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy