San Marino. Ballottaggio, adesso.sm: “Trasparenza finanziaria nei primi 100 giorni di governo”

San Marino. Ballottaggio, adesso.sm: “Trasparenza finanziaria nei primi 100 giorni di governo”

SAN MARINO. La coalizione Adesso.sm evidenzia  la volontà, in caso di vittoria al ballottaggio, di instaurare un metodo di confronto strutturato e permanente con tutte le opposizioni, per la risoluzione dei problemi che affliggono il Paese,  in primis, le questioni economico-finanziarie. Pur non entrando nel merito di possibili scenari delineati da Democrazia in Movimento– scrivono- ‘cogliamo con favore le sollecitazioni proposte e ribadiamo alcuni punti fermi che vanno proprio nella direzione suggerita’.

1) Beneficiari effettivi:  rendere noti i beneficiari effettivi degli istituti bancari e finanziari sammarinesi, facendo venir meno ogni schermatura. Questo è un impegno da realizzarsi nei primi 100 giorni di governo.

2) Asset Quality Review: la coalizione si è battuta con convinzione per la realizzazione dell’AQR, nonostante alcune forze politiche pubblicamente abbiano a più riprese proposto di non realizzarla e tentato di osteggiare gli organismi di controllo del sistema finanziario. A quanto risulta l’AQR è in corso e si sta svolgendo su tutti i soggetti vigilati, Società di Gestione comprese. 

3) Centrale Rischi: di rilevanza sostanziale al pari dell’AQR per rendere il sistema trasparente e conforme rispetto ai sistemi internazionali. Passo fondamentale per innescare le collaborazioni con i sistemi bancari e finanziari esteri. 

4) Soluzioni: solo dopo avere a disposizione tutti i dati necessari che emergeranno dalle analisi in corso e saranno decise dopo un ampio dibattito democratico. Ribadisce che Cassa di Risparmio verrà coadiuvata nella soluzione degli attuali problemi e il suo capitale resterà in mano pubblica.

5) Rappresentanza strutturata: le opposizioni, anche se non hanno conquistato una rappresentanza nelle commissioni e negli organi di controllo, avranno comunque un ruolo fondamentale nelle decisioni politiche afferenti alla soluzione della grave crisi in cui versa il sistema.

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy