San Marino. Scontro duro nella Democrazia Cristiana, poi la calma

SAN MARINO. Antonio Fabbri – L’Informazione di San Marino: Parole grosse e minacce reciproche di denuncia fra Mazza e Lonfernini. Poi torna la calma / Scontro duro nella Dc , si arriva alle mani / Nel Parlamentino di mercoledì scorso  

E’ la notte dei lunghi coltelli in casa Dc. Parole grosse fino ad arrivare alle mani. Clima caldissimo. Rovente.

Il Parlmentino del partito svoltosi mercoledì sera fino a mezzanotte passata, è stato teatro di fortissima tensioni. Già l’aria era incandescente dalla precedente seduta , ma poco dopo l’intervento di Federico Cavalli che, come fece il Presidente dell’URSS Kruscev il 12 ottobre 1960 alle Nazioni Unite, si è tolto una scarpa in segno di protesta, il clima è, se possibile, ulteriormente peggiorato.

Le parole di Federico Cavalli sono state dure e con la scarpa da tennis in mano ha voluto significare come lui abbia “corso dappertutto per ascoltare e risolvere i problemi delle persone. Mentre i Segretari di Stato non hanno fatto nulla ….” (…)  

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy