San Marino. Botti di Capodanno, l’appello di Apas

L’informazione di San Marino: I botti di Capodanno pericolosi per gli animali ma San marino non li vieta / L’Apas invita la cittadinanza ad evitare l’utilizzo personale di dispositivi pirotecnici

SAN MARINO. Come già detto in un articolo sul numero di ieri (mercoledì 28 dicembre 2016) del nostro quotidiano, sono sempre più numerose le città e i comuni italiani che festeggiano le festività e, in alcuni casi anche il Capodanno, senza i botti. Roma e Bologna, ad esempio, vi hanno rinunciato, infrangendo la tradizione.

La ragione la conosciamo tutti ormai, anche se ad essere sorde sono in genere le amministrazioni e le istituzioni, cui fa comodo ignorare la pericolosità dei dispositivi pirotecnici, apparentemente in nome della tradizione ma quasi certamente per via degli interessi economici che si celano dietro ai festeggiamenti con lo scoppio. Si preferisce ignorare la loro pericolosità per le persone e per gli animali e il fatto che siano spesso causa di morte, di ferimenti e traumi per cani, gatti, animali domestici e uccelli. Per queste ragioni lo scorso aprile così come nell’ottobre 2012 l’Associazione Sammarinese Protezione Animali ha promosso un’istanza d’Arengo sottoscritta da diverse centinaia di cittadini (…).

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy