San Marino. RETE: parole ‘colorite’ contro Adesso.sm

Carlo Filippini – L’informazione di San Marino: “La Dc la conosciamo e sappiamo cosa fare… Di là non li conosciamo… è un coacervo di merda” / Movimento Rete-DC, spunta una registrazione compromettente

SAN MARINO. Nei giorni scorsi i sodali del movimento di Ciavatta, etichettavano come “menzogna” qualsiasi possibile accordo fra i due partiti. “Vogliono fare passare l’idea che vi sia una comunanza di intenti fra vecchia DC e RETE”, sostenevano. Insomma, una bagarre che, come riferito già ieri su queste pagine, sta creando parecchia agitazione anche tra i sostenitori di Rete. Una agitazione ulteriormente alimentata da una registrazione, spuntata fuori in questi giorni, nella quale un elettore, a latere di una pubblica serata, domandava ad uno dei leader del movimento retino quale fosse la migliore scelta da esprimere nell’urna per il ballottaggio. (…) Di seguito la conferma di quanto sostenevano i vertici del movimento nella risposta del leader di Rete: “Quantomeno vorremmo fosse salvaguardato il numero che i cittadini hanno indicato, che per noi è un risultato. Io andrei di là, dalla Dc… anche perché la Dc la conosci, li conosciamo e quindi sappiamo cosa fare. Di la non li conosciamo… è un coacervo di merda”. Devono essere state queste ‘eleganti’ parole, riferite ad Adesso.sm, a mettere l’amaro in bocca ad alcuni sostenitori di Rete che sembra non abbiano per niente digerito la ingerenza da parte di chi le elezioni le aveva perse ed era fuori gioco. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy