San Marino. A porte aperte: operazione verità su conti pubblici

SAN MARINO. Si è tenuta ieri sera, mercoledì 15 febbraio 2017, in una Sala Montelupo con soli posti in piedi, la serata organizzata dalla coalizione adesso.sm sui conti pubblici. E’ stato possibile seguire la serata anche live, attraverso una diretta streaming sulla pagina Facebook della coalizione.

“A nome di tutta la maggioranza e del governo, ringrazio tutti voi per essere qui e aver risposto con questa grandissima presenza. Questo ha un significato veramente importante per noi perché crediamo fortemente nel dialogo. Il nuovo metodo è anche questo: – esordisce Marika Montemaggi, Consigliere C10 – dialogo ed interazione con la cittadinanza, chiarezza. Siamo qui per fare una ricognizione sulle finanze pubbliche perché crediamo fondamentale condividere con la cittadinanza queste informazioni, in maniera fruibile a tutti”.

Il Segretario alle Finanze, Simone Celli, introduce i dati e gli obiettivi di governo e maggioranza, delineando il quadro in cui si inserisce l’iniziativa: “L’obiettivo di questa serata non è quello di aprire una polemica politica su un argomento complesso e delicato come quello della finanza pubblica. Noi da oggi vogliamo aprire una nuova fase, di condivisione di alcuni elementi fondamentali, di alcune informazioni strutturali con i cittadini e condividere anche quell’azione che il governo vorrà portare avanti nelle prossime settimane e nei prossimi mesi per poter produrre un risanamento complessivo della finanza pubblica. L’operazione verità significa un’operazione trasparenza. Compito del Governo è anche quello di rendere fruibili alcuni dati strutturali. Dobbiamo mettere nelle condizioni i cittadini di aver a disposizione, in modo semplice, facilmente leggibili, le informazioni fondamentali della nostra finanza pubblica. Paghiamo le non scelte, ma adesso ci siamo noi. Guardare al presente. Guardare al futuro.”

Attraverso una serie di slides che saranno consultabili a breve da parte di chiunque fosse interessato, il Segretario Celli espone e chiarisce i numeri del bilancio dello Stato. Il silenzio cala nella sala già molto attenta quando, in riferimento ai flussi di cassa, il Segretario spiega la previsione per giugno 2017: € 8.905.608,99. Poi aggiunge: “chiarezza per chiarezza, il dato di 8.905.608,99 deve essere depurato di una cifra che è vincolata, per il pagamento di mutui e quant’altro, fino al 31/12/2017 per €7.500.000 circa. Significa che rimarremo con poco più di 1 milione di liquidità.”

Il Segretario mette poi al centro gli obiettivi di governo e di maggioranza: 1. Ricostruzione di adeguate riserve di liquidità; 2. Progressivo avvicinamento al pareggio di bilancio (equilibrio strutturale previsto per dicembre 2018); 3. Graduale riduzione della spesa corrente (l’obiettivo di legislatura è portare questo rapporto a 70% spesa corrente e 30% spesa in conto capitale.). Riforme strutturali e interventi per la crescita, queste le due direttrici. Per raggiungere gli obiettivi fissati, è necessario fare azioni atte alla crescita e riforme strutturali per il consolidamento fiscale; da qui, le finalità sono: nuove entrate di carattere strutturale, aumento della competitività di sistema, contenimento e riqualificazione della spesa (è necessario diminuire la spesa improduttiva).
“È altresì necessario- conclude il Segretario- andare ad individuare le aree di spreco e quindi no ad una spending review orizzontale.”

Prende la parola infine Roberto Giorgetti, Capogruppo di RF, che riprende le parole del Segretario Celli: “Paghiamo le non scelte di altri. Noi abbiamo messo al centro la trasparenza e il metodo ed è per questo che abbiamo fortemente voluto come coalizione questa serata. Vogliamo prendere le decisioni e le vogliamo condividere con i cittadini.”

Ufficio Stampa
ADESSO.SM

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy