Rimini. Picchia la fidanzata e le ruba il cellulare

RIMINI. Un 30enne nigeriano è stato arrestato ieri sera dopo aver malmenato e picchiato la fidanzata in pieno centro. Sarà processato per direttissima nella giornata di oggi.

L’episodio: malmena la fidanzata sotto gli occhi dei passanti

Erano circa le 21,00 di ieri sera quando sono cominciate a giungere al numero di emergenza della Questura numerose segnalazioni riguardanti l’aggressione di una donna in strada, in questa via XXIII Settembre; gli agenti della squadra volanti intervenuti sul posto hanno appurato che la ragazza, una 21enne di origine nigeriana, era stata malmenata dal fidanzato, anch’egli di origine nigeriana di circa 30 anni, per futili motivi; il ragazzo, prima di allontanarsi, le aveva anche preso il cellulare precedentemente caduto in terra.

Bloccato dopo l’inseguimento

Dopo essersi fatti dare una descrizione del giovane, le volanti hanno cominciato a perlustrare la zona, incrociando qualche minuto dopo un soggetto perfettamente corrispondente alla descrizione dell’aggressore; all’alt dei poliziotti il giovane, vistosi scoperto, ha tentato di fuggire ma, dopo una breve rincorsa è stato bloccato in sicurezza dagli agenti.- 

In Questura

Al termine degli accertamenti, è stato tratto in arresto per i reati di furto e resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per lesioni, rifiuto di fornire le generalità e, poiché clandestino sul territorio, per inosservanza dell’ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy