San Marino. Nuoto: Gens.sm protesta contro la diminuzione delle corsie

SAN MARINO. Monta la protesta sul Titano contro la diminuzione delle corsie al Multieventi: la Società Sportiva Gens.sm infatti non accetta la decisione dell’Ufficio del Turismo di destinare più corsie al nuoto libero e meno agli atleti, una cinquantina, della società sportiva del Titano. “Restiamo basiti – afferma la Gens.sm – quando fra le motivazioni che ci vengono propinate dall’Ufficio del Turismo afferenti a detto provvedimento si fa riferimento anche al contenimento dei costi”.

(…) Se volessero contenere i costi non si rivolgerebbero ad una ditta esterna, privata, per effettuare il servizio di pulizia ma si affiderebbero al personale stipendiato dal Multieventi. Se volessero contenere i costi dovrebbero mantenere l’orario del nuoto libero con una fascia oraria di chiusura (come è stato fino ad ora) per risparmiare 16 euro l’ora nel salvataggio, due obbligatori quando la struttura è aperta all’utenza. Si, ma gli utenti pagano!!!… anche i nostri atleti pagano… ben 2 Euro ad ingresso, e considerate che un agonista si allena 6 giorni a settimana, e francamente non si è mai visto che un atleta che gioca a calcio o a basket o a qualunque altro sport oltre alla quota annuale debba pagare l’ingresso per allenarsi, ma questo è! (…) Con questo provvedimento è palese che il nuoto inteso come sport agonistico non è ben voluto da chi dovrebbe invece tutelarlo: CONS, Segreteria allo Sport che non hanno mosso un dito si sino informati, sanno cosa sta succedendo!! Infatti nell’anno dei Giochi dei Piccoli Stati, soprattutto, ma non solo, si dovrebbe consentire agli atleti di prepararsi nelle migliori condizioni.

E intanto gli squaletti vincono 16 ori ai Campionati Regionali di Categoria

Si è conclusa la terza giornata dei Campionati Regionali di Categoria ed il bilancio per la GENS.SM è come sempre positivissimo: infatti gli Squaletti chiudono con 16 ori, 8 argenti e 8 bronzi piazzandosi all’8° posto in Emilia Romagna su 28 squadre partecipanti. Oro per Oppioli Matteo nei 100 e 200 delfino, Casadei Giacomo 200 rana, Valenti Thomas 100 e 200 dorso, 200 misti,100 e 200 stile libero e100 delfino, Sara Lettoli 200, 400 e 800 stile libero, Ruggeri Federica 200 e 400 misti, 200 delfino e 800 stile libero. Argento per Oppioli Matteo 100 stile libero e 200 stile libero, Casadei Giacomo 100 rana, 4×100 stile libero ragazzi maschi, Tamagnini Raffaele 100 e 200 stile libero, Valloni Arianna 800 stile libero, 4×200 stile libero juniores femmine. Bronzo per Alberto Giudi 100 dorso, Oppioli Matteo 50 stile libero, Maurizi Giuseppe 200 e 400 stile libero, Valloni Arianna 400 stile libero, Canti Linda 100 e 200 rana e Felici Beatrice 50 delfino.

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy