San Marino. Telecomunicazioni: “Monopolio Telecom, persa una grande occasione”

SAN MARINO. Democrazia in Movimento critica la maggioranza per aver “perso una grande occasione” in ambito di telecomunicazioni e aver mantenuto “il monopolio ‘di fatto’ della Telecom” sul Titano. Mantenute così “quelle situazioni di privilegio e senza concorrenza che ci costringono a pagare servizi meno performanti e più costosi del circondario.”

(…) Avremmo potuto essere un paese che portava in dote ai potenziali investitori una rete di telecomunicazioni di sua proprietà.
Avremmo potuto garantire agli investitori una struttura con i competitori più convenienti, servizi economici perché gestiti dallo Stato.
(…) Ci chiediamo cosa abbia esercitato un peso sulla scelta del governo. Siamo sicuri che se a distanza di decenni non si riesce ad eliminare un monopolio anacronistico le ragioni non si possono limitare a piccoli interessi di bottega, ma dev’esserci di più. Dev’esserci qualcosa che costringe chi dovrebbe a non azzardare un passo troppo lungo.
Di certo il fatto che dentro l’ Ordine del Giorno del PSD venga richiesto al governo di adottare sistemi per tenere sotto controllo il traffico di dati e di intercettazioni, non ci lascia ben pensare sul potere di chi a San Marino gestisce di fatto il mondo delle telecomunicazioni. (…)

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy