Rimini. Sovrappasso ciclopedonale di via Roma: spuntano le ‘antenne’

RIMINI. Proseguono i lavori del sovrappasso ciclopedonale di via Roma. Nello stabilimento di Predappio della Technologica srl hanno infatti preso forma le ‘antenne’ in acciaio corten. Servono per sostenre attraverso gli stralli il ponte che consentirà di raggiungere il mare da via Euterpe senza attraversamenti a raso.

Comunicato stampa

Mentre nel cantiere di via Roma col montaggio delle colonne e dell’impalcato prende forma il sovrappasso ciclopedonale, nello stabilimento della Technologica srl di Predappio, che in associazione temporanea d’impresa si è aggiudicata i lavori per la realizzazione del nuovo ponte sospeso, si sta lavorando al completamento delle “antenne” che, realizzate in acciaio corten, avranno il compito di sostenere attraverso gli stralli il ponte stesso.

Alte 14 metri una volta montate le antenne costituiscono la struttura portante del ponte strallato a cui i progettisti della Direzione Lavori pubblici del Comune di Rimini hanno voluto dare una forma che muta a seconda del punto di vista dell’osservatore, cambiando con una diversa prospettiva la percezione dell’oggetto architettonico.

Una volta completate, le antenne saranno trasportate in loco per il montaggio definitivo previsto nelle prossime settimane.

Con la realizzazione del ponte sospeso è obiettivo dell’Amministrazione comunale risolvere le problematiche dell’attraversamento di via Roma per cicli e pedoni, consentendo la ricucitura dell’Anello Verde e allo stesso tempo la maggior fluidificazione del traffico veicolare lungo l’asse mediano di via Roma non più limitato dall’attraversamento a raso.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy